Attrezzatura fitness senza personal trainer


La nostra è la generazione del possesso, amiamo comperare, consumare, possedere, piuttosto che usare. Le nostre case pullulano di oggetti pressoché inutilizzati eppure cadiamo sempre nella stessa trappola, continuiamo ad acquistare usando più la pancia che la testa.

Succede così anche per l’attrezzatura fitness destinata ad un uso domestico, un recente sondaggio ha stabilito infatti, che il 95% dei prodotti acquistati viene sistematicamente accantonato dopo i primissimi utilizzi.

Già questo potrebbe rappresentare un ottimo motivo  per spingere i desiderosi della buona forma fisica a ponderare bene la scelta, l’intento di questo articolo è quello di offrirne un altro, se possibile, ancora più valido: la comparazione tra la spesa da sostenere e il beneficio che se ne potrebbe ottenere.

Useremo per la nostra comparazione l’attrezzo maggiormente venduto, il tapis roulant.
Un tappeto per usi non professionali di media qualità – sconsiglio di acquistare prodotti non certificati o eccessivamente economici – costa in media 1.000 €, aggiungiamo al prezzo trasporto e montaggio, mettiamo 100 € e finalmente potremo ricevere a casa il nuovo attrezzo, ora non resta che usarlo.

 

Ma come si fa? Basta premere un tasto e partire?

No, sappiamo tutti che l’allenamento va strutturato sulle specifiche esigenze di ognuno, sarebbe preferibile contattare un personal trainer e chiedere consulenza sul tipo di preparazione da effettuare. Costo medio 30 €. Sappiamo anche che un allenamento per essere efficace deve produrre stimoli diversi, diciamo che andrebbe cambiato ogni due mesi. Costo annuo della consulenza professionale, 180 €

Ora, a voler essere ottimisti e considerarci in quel 5% che riesce ad utilizzare gli attrezzi dopo il loro acquisto, il costo totale per il primo anno di allenamento, sarà di 1.280 €

Vediamo ora cosa potremmo ottenere investendo la stessa cifra per la nostra salute/forma fisica.

Mediamente un abbonamento annuale in un centro fitness dotato di servizi efficienti, attrezzatura professionale e personale qualificato, costa meno di 600 €.
Vale a dire che sostenendo la medesima spesa potremmo ottenere in cambio due anni di:

  • consulenza professionale
  • assistenza continua
  • varietà di allenamento
  • possibilità di allenare più qualità (forza, potenza, tono muscolare, flessibilità, fiato)
  • utilizzo di attrezzatura tecnica (continuando il paragone, un tapis roulant professionale ha un costo di circa 10.000 €)
  • esami diagnostici per verificare i progressi ottenuti

e con gli oltre 100 € che rimangono potrete acquistare le bibite per garantire al corpo la giusta idratazione durante i vostri numerosi allenamenti.

Pensateci, essere (in forma) è meglio che avere (semplicemente un attrezzo).

commenti ( 0 )

*Lascia un commento*